Grammatica valenziale , al “Caruano” di Vittoria il corso di formazione online per docenti

L’Istituto Comprensivo “G. Caruano” di Vittoria, dirigente scolastico prof.ssa Angela Fisichella, è stato individuato dall’ Indire (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa) quale ente capofila per la gestione delle attività formative sulla base della grammatica valenziale.

Il corso, a numero chiuso, avrà inizio oggi, 20 novembre 2020. Data la contingente pandemia da covid19 si terrà online.

La formazione è indirizzata principalmente ai docenti di lingua italiana di ogni ordine e grado della Sicilia, volta allo sviluppo di conoscenze e competenze per l’insegnamento della grammatica sulla base del modello valenziale.

Il corso si propone di fornire le conoscenze e le indicazioni didattico-metodologiche per una prima sperimentazione in classe dell’insegnamento della grammatica valenziale. In particolare, saranno proposti ai docenti il curricolo verticale di morfosintassi e il modello di lezione-laboratorio di grammatica valenziale sperimentati e validati durante la ricerca. Il percorso formativo ha, infatti, l’obiettivo di diffondere il contenuto e i risultati della ricerca sul campo“Didattica della grammatica valenziale: dal modello teorico al laboratorio di grammatica in classe”,un progetto di ricerca sul campo, realizzato nell’ambito del progetto ‘PON Didattica Laboratoriale Multidisciplinare’.

La grammatica valenziale è un modello teorico esplicativo della struttura e del funzionamento del sistema della lingua basato su un approccio sia semantico che sintattico. Il verbo e il suo significatosono il centro e il motore della frase e di tutte le sue componenti. Per ‘valenza’, come per gli elementi chimici, si intende la capacità del verbo, in base del suo significato, di attrarre un numero fisso di elementi della frase per formare una espressione completa di senso, il nucleo della frase.

“Un percorso formativo -dichiara la dirigente scolastica dell’istituto Caruano Angela Fisichella- che mette al centro gli studenti e la necessità di una maggiore attenzione nell’esplicitare le strutture linguistiche in loro possesso, attraverso un tipo di lezione più interattiva, in cui gli studenti siano maggiormente coinvolti e protagonisti. Il fulcro dell’attività di formazione dei docenti, dopo l’attenta analisi del contesto in cui operano, è quello della messa in atto sulla base degli obiettivi specifici prefissati. Ne consegue -conclude- una rilettura delle modalità didattiche ed una più intensa rielaborazione e conoscenza dei bisogni linguistico-sociali degli studenti; tenendo conto e guidandoli più che mai verso un corretto uso della lingua anche nella comunicazione digitale”.

Pubblicato da Valentina Maci

Giornalista pubblicista e interprete. Adoro scrivere, nel mio blog trovi un po' del mio lavoro e le mie passioni come la sezione 'Book Addicted'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: