“Il prossimo inverno” è il nuovo cortometraggio di Antonio Carnemolla

Il ragusano Antonio Carnemolla torna dietro la cinepresa per girare il suo nuovo cortometraggio.
Dopo aver vinto con “Marsaharillah” e “Il prossimo inverno” il Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi e altri festival internazionali, sceglie Punta Secca, il Porto di Marina di Ragusa, la Foce del Fiume Irminio e il mare aperto, dal 25 al 29 marzo, come set per “La via del ritorno”.
Insieme ad una troupe di professionisti, racconterà la storia di Nino Calamandrei, un pescatore che vive con la sua famiglia in un piccolo villaggio nel Sud Est della Sicilia. Ad interpretare il protagonista sarà l’attore comisano Biagio Barone (che ricordiamo, tra i tanti lavori, per Placido Rizzotto e Kaos). Nel cast anche l’attore Turi Seminara e, nel ruolo di se stessi, veri immigrati e pescatori.

Trama:
Alcuni giorni dopo una tempesta scatenatasi tra la Sicilia e Malta, si apprende dai giornali che un barcone di migranti provenienti dalla Libia è andato disperso. La notizia non turba nessuno e, tornato il bel tempo, Nino è pronto a partire col suo equipaggio per una nuova battuta di pesca. Quando il peschereccio si trova a dieci miglia dalla terraferma, viene fermato da due uomini a bordo di una barca che chiedono soccorso. La situazione si capovolge: i due uomini armati ordinano a tutti i pescatori di scendere dal peschereccio e di salire sulla piccola imbarcazione. A tutti, fatta eccezione per Nino. Inizia cosi un viaggio misterioso.

La Sicilia, teatro di sbarchi, è lo scenario dove è ambientata questa storia in sintonia con le emozioni e i ricordi che mi porto sin da bambino – afferma il regista Antonio Carnemolla – ho visto barconi alla deriva e uomini sbarcati in fuga per le campagne. Accoglierli era istintivo nonostante la diffidenza – continua – grazie a questo ho potuto conoscere da vicino le storie di uomini arrivati dall’altra parte del mare e i loro sogni”. 

 

Pubblicato da

Giornalista pubblicista e interprete. Adoro scrivere, nel mio blog trovi un po' del mio lavoro e le mie passioni come la sezione 'Book Addicted'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...